FAQ

Prima che ce lo chiediate voi…rispondiamo noi!

In questa sezione alcune delle domande che, molto frequentemente, ci vengono poste da giornalisti, tifosi, famiglie e addetti ai lavori.
Pensate di essere gli eredi legittimi dell’AS Lodigiani?

La risposta è un “no” definitivo e un “no” parziale. Il “no” definitivo riguarda l’esperienza calcistica della Lodigiani, terminata ancor prima che ne fosse cancellato il numero di matricola federale. Il “no” provvisorio riguarda un’eredità nei fatti e nelle idee, che invece è trasmissibile. Non siamo così presuntuosi da dire che sin dagli albori ricalchiamo per tutto e per tutto la Lodigiani. Sappiamo che è un percorso in divenire e solo il tempo stabilirà se siamo in grado di raccogliere il testimone del vecchio club. Last but not least, ci riconosceremo eredi morali della Lodigiani solo quando le persone che ne hanno fatto la storia ci attribuiranno questo importante riconoscimento.

Come pensate di riproporre il modello Lodigiani?

Prima ancora di (ri) diffonderlo, il modello Lodigiani lo stiamo ancora imparando dalla bocca di chi lo ha vissuto sul campo. Stiamo già mettendo in atto alcuni fondamenti, ma il nostro percorso diventerà veramente completo col tempo.

Perché l’Atletico Lodigiani riporta il logo della Lodigiani degli anni’90?

Il logo non era più registrato da diversi anni, e pertanto ci siamo mossi seguendo l’iter burocratico conforme alla legge, registrando il marchio presso gli enti competenti.

Come mai, tra tanti nomi possibili per una squadra di calcio, avete scelto Lodigiani?

La risposta è già nelle pagine del sito: abbiamo sempre vissuto nel mito della Lodigiani, e l’incontro con personalità dall’importante passato nel club biancorosso ha fatto scoccare definitivamente la scintilla.

Perché l’Atletico Lodigiani gioca a Montecompatri se la Lodigiani è storicamente un club romano?

Il Montecompatri Sporting Center è un’eredità dell’esperienza Academy FC: perché rinunciare ad un autentico gioiello, situato ai confini col comune di Roma, di cui si ha la completa gestione? Ciò nonostante, nei nostri intenti c’è la volontà di riportare, nel più breve tempo possibile, a Roma la sede legale. Tuttavia, avere un centro sportivo fuori dal comune non è tabù: basti pensare alla Lazio a Formello, all’Inter ad Appiano Gentile o il Milan a Milanello, solo per fare degli esempi conosciuti. Ciò che conta per definire l’identità di un club è la sede legale, nonché la sua storia.

Inoltre, in onore di uno dei grandi del passato della AS Lodigiani 1972, si sta lavorando per intitolare il campo da calcio allo storico mister Guido Attardi.

Come vi ponete con altri club che usano la dicitura “Lodigiani”?

Come già spiegato, per noi la Lodigiani è prima di tutto un’idea. Se altri si chiamano Lodigiani non è un problema. Sta poi a tifosi, giocatori, famiglie ed addetti ai lavori stabilire dove abita l’essenza della Lodigiani. In ogni caso, andiamo avanti per la nostra strada e non ci sentiamo in concorrenza con nessuno.

Manterrete il Memorial Augello, nato dall’Academy FC?

Assolutamente sì. Il Memorial Augello sarà uno degli elementi distintivi per l’Atletico Lodigiani.